Il carrello è vuoto

Ti Aspettiamo
invia le foto al nostro indirizzo info@tubaitappeti.it

Catalogo

Articoli da 1 a 8 di 371 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Imposta ordine ascendente
  1. Novembre veneziano

    Novembre veneziano
    80x80 cm
    TRATT. RIS.
  2. Gabbeh Darya

    Gabbeh Darya
    3x2 cm
    Lana su lana
    VENDUTO
  3. Nemoh

    Nemoh
    3x2 cm
    Lana e seta su cotone
    VENDUTO
  4. Sarouq ferahan

    Sarouq ferahan
    2x1 cm
    Lana su cotone
    TRATT. RIS.
  1. Daghestan

    Daghestan
    TRATT. RIS.
  2. Shirvan Kuba

    Shirvan Kuba
    220x155 cm
    Lana su lana
    TRATT. RIS.
  3. Sumak shirvan

    Sumak shirvan
    190x115 cm
    Lana su lana
    TRATT. RIS.
  4. Kilima qasqay antico

    Kilima qasqay antico
    214x118 cm
    Lana su lana
    € 1.650,00

Articoli da 1 a 8 di 371 totali

per pagina
Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

Imposta ordine ascendente

Tappeti persiani e dintorni

Potessimo immaginare un viaggio attraversando le città persiane ci ritroveremo ad accorgerci che ogni città ha caratterizzato la propria produzione di tappeti persiani con decorazioni e disegni che a tutti gli effetti sono riconducibili ad una regione piuttosto che ad una città; e questo è particolarmente evidente, per esempio, nelle manifatture di Isfahan dove generalmente la struttura del tappeto persiano (trama e ordito) sono in seta preziosa mentre il vello è annodato con l'utilizzo di lana Qorq (preziosa e filata), ma ancor più evidente è l'inserimento, come motivo di decorazione, del classico fiore detto Ghol Sha Abbas. Spostandoci verso nord-ovest troveremo le città di Tabriz ed Ardebil, dove l'influenza sia turca che del vicino Azerbaijan è quanto mai evidente non solo nella lingua parlata ma anche nelle manifatture. In particolare pensiamo che l'Azerbaijan a tutti gli effetti è suddiviso nella parte caucasica (ex Unione Sovietica) ed in quella persiana; ed è proprio in questa zona che nei tappeti si evidenziano quelle influenze di cui in premessa.

I meravigliosi tappeti del Caucaso sono annodati anche nell'Azerbaijan persiano con le stesse decorazioni, molto simili, ma con l'utilizzo del cotone nella trama e nell'ordito al posto della lana. E' senza dubbio la regione, intesa come nazione, che nella storia ha prodotto il maggior numero di tappeti non in termini di quantità ma in termini soprattutto qualitativi e decorativi, basti pensare ai famosissimi tappeti di Bakhtiari, Nain, Qoom, Tabriz, Isfahan, Kashan, Kerman, Yazd, Sarouq, Lilian, Hamadan, Mashad - sono solo, pensate, alcune grandi città ove sono stati prodotti e vengono prodotti i preziosi tappeti di Persia.